bomp.it

23/06/2015 – Sequoia National Park

Ora di lasciare Los Angeles, non abbiamo visto tutto, ma la città è talmente grande che non è esauribile nel tempo a disposizione.

Ci prendiamo comunque qualche ultima fotografia sulla famosa Walk of Fame di alcuni nomi notati precedentemente.

Usciti dal traffico puntiamo verso il parco Sequoia che raggiungiamo dopo qualche ora.

Visto che non abbiamo molto tempo ottimizziamo facendoci suggerire dal Visitor Center le cose immancabili.

Prima tappa al famoso General Sherman. Viene presentato come il più grande albero esistente. Quando ci arriviamo davanti rimango un po’ interdetto: sono passati molti anni, ma secondo me il kauri della Nuova Zelanda mi sembrava più grande. Chiediamo al Ranger che ci dice che in realtà è quello più voluminoso.

Dopo siamo passati al tunnel, ovvero una gigantesca sequoia caduta nella quale hanno ritagliato una galleria per fare passare le automobili.

Questa strada ti porta ad un trail da fare a piedi che scala una montagna. E’ un po’ impegnativo, ma si riesce a fare. Quando arrivi in cima hai un panormana che domina il parco, una cosa meravigliosa.

Dopo una altro po’ di strada arriviamo a una altro punto panoramico verso l’uscita del parco già in zona King Canyon. Il trail è molto corto, la strada per arrivare invece fa un po’ schifo, ma è stato preannunciato.

Usciamo dal King canyon e torniamo verso sud a Visalia. I motel vicino ai parchi hanno prezzi molto alti, per cui spesso facciamo chilometri solo per dormire.

A Visalia arriviamo ad un Americas Best Value Inn, un motel orrendo, difatti per la prima volta in vita nostra ci facciamo cambiare la camera.

Dopo andiamo a mangiare in un ristorante della catena Togo che fa panini un po’ come Subway. Siamo arrivati appena in tempo perchè il paese dopo le 21:00 inizia a chiudere i battenti. Io prendo un panino vegetariano con hummus, Leila un Pastrami. Niente di spettacolare, ma si mangiavano volentieri.

Facciamo un giro per Visalia dove incontriamo poche anime, quindi torniamo al motel per passare la notte, non dopo avere sbarrato la porta!

🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.