bomp.it

08/10/2018 – Lower Sabie

Sveglia nella splendida cornice dello Swaziland, dove i fiori appassiti degli alberi sono di colore viola.

Partiamo prendendo la direzione nord per il passaggio di Jeppes Reef. Questa strada ci porta ad attraversare la capitale Mbabane, ma sopratutto lo splendido Pig Peak, dove le colline sono piene di boschi e i panorami incredibili.

Scesi dal picco dopo poco arriviamo alla frontiera dove, nonostante la fila, sbrighiamo le pratiche in poco tempo sia lato Swaziland, sia Sudafrica.

Appena usciti il navigatore ci manda su una strada completamente rovinata dalle buche, dopo qualche km optiamo per rimanere direttamente al lato dell’asfalto. Terminata l’orrenda strada arriviamo su una strada più grande e, dopo un pieno di benzina, entriamo al Kruger da Croccodille Bridge dove registriamo l’ingresso.

Appena entrati ci attraversano la strada tre eleganti giraffe. Io le avevo già viste nel mio safari in Botswana, ma si rimane estasiati come fosse la prima volta.

Il nostro campo e a Lower Sabie, qualche decina di km più a nord che il limite dei 50 fa percorrere lentamente attraverso la asfaltata H4-2. È anche vero che le fermate per fotografare gli animali sono molto frequenti, quindi le distanze si coprono in molto tempo. Arriviamo alle 14 per il check in e già abbiamo visto elefanti, giraffe, antilopi, bufali tali da coprire un Big2. Preso possesso del bungalow usciamo nuovamente per il safari, visto che il cancello viene chiuso alle 18.

Il secondo round è ancora più fruttuoso, aggiungiamo i leoni che ci portano a Big3. Mentre il sole scompare all’orizzonte è tempo di rientrare. Doccia nel pulitissimo bagno comune e siamo pronti per la serata.

Cena al ristorante interno Mugs & Beans dove Leila ordina Mac and cheese con patate fritte, io una quesadilla con verdure e a metà degli onion rings. Accompagnamo il tutto con una pinacolada per Leila e uno chardonnay per me. Niente di indimenticabile, ma comunque non male.

Dopo una breve passeggiata dove possiamo ammirare il cielo stellato australe torniamo alla nostra cameretta per dormire, sono solo le 21, ma domani la sveglia è molto presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.